Il fantasma di Darwyn Cooke | Un ricordo di Jimmy Palmiotti

Darwyn Cooke ci ha lasciato il 14 maggio 2016. Inutile che mi dilunghi: se leggete fumetti conoscerete il suo stile vintage, luminoso, capace di riportare i supereroi verso un’idealizzazione e un’ottimismo che parevano aver perduto. E lo ha fatto miscelando humour e senso dell’epica, un mix capace di far scaturire tutta quell’umanità che sembrava la vera fonte dei loro superpoteri.
Nei giorni successivi alla sua scomparsa, l’amico e collega Jimmy Palmiotti lo ha ricordato con una serie di post sul suo profilo Facebook. Jimmy Palmiotti, che ringrazio di cuore, mi ha dato il permesso di tradurne uno. 


PalmiottiCooke
Darwyn Cook e Jimmy Palmiotti durante una convention © Jimmy Palmiotti

Dire che gli ultimi giorni dopo la morte di Darwyn sono stati difficili è un enorme eufemismo. Amanda lo ha spiegato perfettamente dicendo che è affetta da una diarrea di lacrime che – non importa dove si trovi – la colpisce in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Tutta questa cosa è davvero difficile perché chiunque ci conosca, sa quanti lavori di Darwyn siano presenti in casa nostra. È come se negli ultimi quattordici anni avesse programmato di trasferire lentamente pezzi di sé stesso dentro la nostra abitazione, per assicurarsi segretamente che non ci saremmo dimenticati nemmeno per un secondo che lui è sempre lì a sorvegliarci. Mi aspetto da un momento all’altro di vederlo arrivare sul patio, accendersi una sigaretta e accennare un tenero ciao mentre ci accomodiamo all’interno. Era una cosa che faceva spesso.

JonahHex50

Se ti siedi sul gabinetto del mio bagno, sul muro di fonte a te, c’è una tavola da Jonah Hex #50 che ti fissa, quella in cui Hex siede di fianco a un cannone mirando al cattivo che sta uscendo da una latrina.
Sul muro della camera degli ospiti c’è una bellissima illustrazione a colori di Catwoman che aveva dedicato ad Amanda, che in molti modi è stata la sua sorella artistica. Uscendo in uno dei molti portici della mia casa, ecco lì il bellissimo tavolo vintage in legno che aveva rintracciato e acquistato per noi a Natale, un tavolo che non aspetta altro che Dirty Martini e serate passate in compagnia. Nell’ufficio di Amanda ci sono le edizioni speciali delle action figure di Darwyn Cooke, nel mio ogni singolo libro che ha fatto, le sue cover di The Last Resort, tavole originali e altro ancora.

HarleyQuinn0

Nel soggiorno c’è la pagina originale del numero #0 di Harley Quinn, su cui ha disegnato la storia di nozze più entusiasmante di sempre, che termina con Amanda vestita da sposa che mi protegge prendendo a pugni Catwoman e Harley Quinn mentre esclama Io sono Amanda Conner, stronzette!. Sì, lo ha scritto davvero. Ha ignorato tutto quello che Amanda e io gli avevamo chiesto di disegnare facendo quello che voleva. Avrei voluto ammazzarlo quando mi ha detto che aveva fatto di testa sua, ma poi è arrivata la pagina ed era fantastica sotto ogni punto di vista. La parte grandiosa dello scrivere per Darwyn era che ogni volta faceva quello che voleva e finiva sempre col migliorare le cose.

Darwyn amava la nostra casa angolare di metà secolo e soprattutto amava noi. Non ce l’ha mai tenuto nascosto, dimostrandolo abbondantemente in tutto questo tempo. Somigliava a un Tootsie Pop alto e magro, duro all’esterno ma soffice e morbido all’interno. Posso scrivere queste parole solo ora perché se le avesse lette quando era vivo, mi avrebbe guardato con disgusto e ordinato di smettere di pensare con la mia vagina. Ma ho sempre saputo che le avrebbe amate e più tardi, pensandoci, ci avrebbe riso su.

Comunque, il punto di tutto questo è che ora la mia casa è dannatamente infestata da Darwyn Cooke e la cosa mi sta bene.

Grazie Tootsie Pop.
Jimmy Palmiotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...